Pd, Bersani schiaccia Franceschini. Clima infuocato in vista delle primarie

Pd, Bersani schiaccia Franceschini. Clima infuocato in vista delle primarie

Pd, Bersani schiaccia Franceschini. Clima infuocato in vista delle primarie

ROMA - Netta affermazione di Pier Luigi Bersani al congresso del Partito Democratico. Su 466.573 mila votanti (pari al 56,40% degli iscritti aventi diritto) nei congressi di circolo, l'ex ministro dell'Economia ha ottenuto il 55,13% (255.189 voti validi), contro il 36,95% (171.041 voti) dell'attuale segretario Dario Franceschini. Ignazio Marino segue a distanza con il 7,92% (36.674). Bersani si è detto "soddisfatto" per i risultati e perché la sua "proposta è stata compresa dai circoli".

 

"Questi dati - ha detto Luciano Nobili che sostiene Franceschini- sono quelli raccolti nelle assemblee dei circoli ma che non determinano un bel nulla. Rappresentano solamente la 'qualificazione' alle primarie". Bersani ha prevalso in 16 regioni su 20, mentre Franceschini ha ottenuto più voti dell'ex ministro in Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Lazio e Valle d'Aosta. Per decretare il vincitore della lunga corsa verso la segreteria bisognerà attendere le primarie del 25 ottobre dove voteranno tutti gli elettori, anche coloro non iscritti al Partito democratico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -