Pdl, Fini: ''Berlusconi accetti il dissenso''.

Pdl, Fini: ''Berlusconi accetti il dissenso''.

Pdl, Fini: ''Berlusconi accetti il dissenso''.

ROMA - "La fase del 70 a 30 è finita. Mi auguro che Berlusconi accetti che esista un dissenso interno nel Pdl". Lo ha detto Gianfranco Fini ai parlamentari ex An riuniti nella Sala Tatarella della Camera. "Non ho intenzione di togliere il disturbo né di stare zitto", ha aggiunto. Fini ha spiegato che sta vivendo questa fase ''con molta serenità" anche perchè ''se non si e' disposti a battersi per le proprie idee vuol dire che o non valgono le idee o non vale nulla la persona''.

 

Gianfranco Fini ha assicurato sempre lealta' al governo, ma "ora si apre una fase nuova con un confronto aperto nel partito". Il numero uno di Montecitorio esclude la strada delle elezioni: "E' necessario - ha ragionato durante l'incontro - un dialogo aperto"."Il mio spirito è costruttivo, ma anche un minimo di dignità è doveroso", ha aggiunto.

 

Ora, ha evidenziato, "si apre una nuova fase e chi avra' piu' filo da tessere, tessera'...".Durante l'incontro il presidente della Camera ha evidenziato di non aver attriti con il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. Anzi, ha evidenziato, "ha fatto un ottimo lavoro e senza di lui saremmo come la Grecia". Agli ex di An Fini ha affermato che "è innegabile che Lega, allegato importantissime e leale, sia anche in questo momento il dominus".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -