Pdl, Tremonti prova a ricucire lo strappo: ''discutere idee di Fini''

Pdl, Tremonti prova a ricucire lo strappo: ''discutere idee di Fini''

Pdl, Tremonti prova a ricucire lo strappo: ''discutere idee di Fini''

MILANO - Discutere le idee di Gianfranco Fini. E' l'invito che il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, rivolto al Pdl in un'intervista rilasciata al "Corriere della Sera". "Su immigrazione, interesse nazionale, tipo di patria, globalizzazione, catalogo dei valori e dei principi, dentro il Pdl si può e si deve aprire una discussione, dove vince chi convince - ha affermato Tremonti -. Questo non vuol dire cambiare, ma capire il programma elettorale".

 

Tremonti ha ricordato che "la fedeltà al programma non è un optional ma un elemento fondamentale dell'etica politica". Tremonti ha bollato come "irreale" l'ipotesi di elezioni anticipate e di una nuova maggioranza di Grande Centro: "Durerebbe 10 minuti", ha liquidato.

 

Il ministro ha poi commentato la campagna mediatica contro il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, affermando che è stata "orchestrata come un'ordalia pregiudiziaria, tra l'altro senza che alla base vi sia alcun elemento giudiziario. Domande e sentenze. L'appello al tribunale dell'opinione pubblica. Il farsi dei giornali giudici". In questo contesto il premier ha fatto bene a rispondere, perchè "a un'azione corrisponde una
reazione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -