Pedofilia, il Papa accetta le dimissioni del vescovo irlandese James Moriarty

Pedofilia, il Papa accetta le dimissioni del vescovo irlandese James Moriarty

Pedofilia, il Papa accetta le dimissioni del vescovo irlandese James Moriarty

ROMA - Benedetto XVI ha accettato le dimissioni del vescovo irlandese James Moriarty, accusato di aver coperto in passato abusi sessuali commessi su minori da sacerdoti dell'arcidiocesi di Dublino. Si tratta del terzo vescovo che si dimette a causa dello scandalo denunciato da due rapporti governativi che ha spinto Ratzinger ad inviare una lettera ai cattolici irlandesi. "Avrei dovuto contrastare la cultura prevalente", ha detto Moriarty.

 

L'ex vescovo irlandese ha chiesto "scusa ancora una volta a tutte le vittime di abusi e alle loro famiglie" anche se "so che le parole non bastano"."Ero alla direzione dell'Arcidiocesi quando sono state introdotte politiche e procedure corrette per la protezione dei bambini - ha riferito Moriarty in una nota diffusa dalla Conferenza episcopale irlandese - e ammetto che dal momento in cui sono diventato un vescovo ausiliare avrei dovuto contrastare la cultura prevalente".

 

"La lunga battaglia delle vittime per essere ascoltate e rispettate dalle autorità della chiesa ha rivelato una cultura che molti potrebbero semplicemente descrivere come non cristiana" ha affermato l'ex vescovo irlandese. "Restiamo pienamente consapevoli - ha aggiunto monsignor Moriarty - della necessità di una costante vigilanza per assicurare che la chiesa sia per i bambini il posto più sicuro possibile".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -