Pena di morte, l'Italia chiede moratoria all'Onu

Pena di morte, l'Italia chiede moratoria all'Onu

ROMA – Una condanna internazionale della pena di morte. E’ quanto chiederà l’Italia all’Onu, dove da questo inizio 2007 siede nel seggio del Consiglio di sicurezza. “Il Presidente del Consiglio e il Governo – informa una nota di Palazzo Chigi - si impegnano ad avviare le procedure formali, coinvolgendo in primis i paesi già sottoscrittori della dichiarazione di dicembre, perché questa Assemblea Generale delle Nazioni Unite metta all'ordine del giorno la questione della moratoria universale sulla pena di morte”.


Una decisione, quella del Governo, che sembra accogliere quanto Marco Pannella, leader dei Radicali italiani, va chiedendo da giorni con il suo ennesimo sciopero della fame. Pannella si chiede di quale Assemblea Onu parli l’esecutivo. “Si dell'Assemblea in corso attraverso il Terzo comitato o gli altri il cui rapporto deve ancora essere discusso e votato – si chiede il leader radicale -, o di un'Assemblea straordinaria ai sensi degli articoli 8 e 9 della Carta Onu?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcuni dirigenti radicali, invece, in una nota hanno dichiarato: “L'impegno formale e concreto che il governo italiano può prendere è la presentazione della risoluzione per la moratoria universale delle esecuzioni capitali all'Assemblea Generale dell'ONU in corso o in una sua sessione straordinaria da convocarsi in base agli articoli 8 e 9 delle regole di procedura dell'Assemblea stessa. A questo proposito, l'atto politicamente decisivo è l'avvio, in queste ore, da parte del governo italiano della raccolta firme di cosponsor alla risoluzione stessa”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -