Pensioni, vertice tra Prodi e i sindacati

Pensioni, vertice tra Prodi e i sindacati

Roma - Martedì mattina si è tenuto un incontro informale tra il premier Romano Prodi ed i leader di Cgil, Cisl e Uil, Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti. Un faccia a faccia durato circa due ore e che è servito, a quanto si apprende, per fare un complessivo giro d'orizzonte sui temi piu' caldi al centro dei tavoli di concertazione, dagli statali e alle pensioni fino all'utilizzo del 'tesoretto'.

'BONANNI INFIAMMA I PENSIONATI - 'Il governo scelga dove stare. Se sta con noi, con i lavoratori, con chi ha lavorato una vita , con chi paga le tasse fino all'ultimo centesimo, o contro di noi. Perchè in questo caso ci mobiliteremo fino allo sciopero generale". E' il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, ad infiammare gli oltre 10 mila pensionati di Cgil, Cisl e Uil scesi in campo per chiedere la rivalutazione delle pensioni in essere ed una politica piu' attenta alla non autosufficienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ANGELETTI: ''CI FAREMO ASCOLTARE'' - "La nostra pazienza è finita. Abbiamo riposto molte speranze in un governo che si proponeva di fare sviluppo ed equità. Ora è arrivato il momento dell'equità". Cosi' il leader della Uil, Luigi Angeletti, dal palco della manifestazione degli oltre 10 mila pensionati di Cgil, Cisl e Uil. "E se non ci ascoltano ci faremo ascoltare con tutte le forme di protesta che conosciamo, compreso lo sciopero generale perche' se abbiamo ragione queste ragioni devono essere riconosciute. Ed e' questa la vera politica che fa bene al paese", conclude.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -