Per fare i batteristi rock, "ci vuole un fisico bestiale"

Per fare i batteristi rock, "ci vuole un fisico bestiale"

Per fare i batteristi rock, "ci vuole un fisico bestiale"

Secondo una ricerca dell'università di Chichester, Gran Bretagna, i batteristi rock sono veri e propri atleti. Dai test eseguiti sullo storico batterista dei Blondie, Clem Burke, risulta che 1ora e mezzo di performance alla batteria porti la frequenza cardiaca a 190 battiti al minuto.

 

In un ora di concerto Larry Mullen degli U2, ad esempio, brucerebbe 600 calorie, altro che palestra. Proprio per questo secondo i ricercatori la musica potrebbe essere un'ottima alternativa all'attività fisica.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corpo di Burke è stato ricoperto di sensori per scoprire una media tra i 140 e i 150 battiti nel corso di una sessione di batteria, con punte fino a 190 battiti nei momenti clou di un brano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -