Peschereccio mitragliato, la Lega: ''Le scuse di Gheddafi non bastano''

Peschereccio mitragliato, la Lega: ''Le scuse di Gheddafi non bastano''

Peschereccio mitragliato, la Lega: ''Le scuse di Gheddafi non bastano''

ROMA - "Le scuse" del governo di Gheddafi "non bastano" e l'Italia "deve pretendere di più". Cioè, "che vengano ridefinite le regole di ingaggio e finalmente si risolva una volta per tutte la questione delel acque internazionali fra Italia e Libia" poiché "i pescatori italiani spesso sconfinano perché il confine delle acque non è chiaro". E' quanto ha affermato al quotidiano "La Padania" Stefano Stefani, esponente della Lega Nord e presidente della commissioni Esteri alla Camera.

 

"Bisogna cogliere l'occasione per risolvere i contenziosi e ridefinire l'intera situazione, tutelando sia i pescatori di Mazara che la sicurezza degli Stati", ha evidenziato. Nel frattempo la Procura di Agrigento ha disposto il sequestro del peschereccio preso di mira durante la sparatoria di domenica scorsa, l'"Ariete". Verranno effettuate dai Carabinieri del Ris di Messina una serie di perizie balistiche per chiarire se i militari libici abbiano sparato ad altezza d'uomo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -