Piano bipartisan, il Pd replica a Berlusconi: ''Sì a confronto, ma premier lasci''

Piano bipartisan, il Pd replica a Berlusconi: ''Sì a confronto, ma premier lasci''

Piano bipartisan, il Pd replica a Berlusconi: ''Sì a confronto, ma premier lasci''

ROMA - Arriva un mezzo "no" dal Pd alla proposta del premier Silvio Berlusconi di un piano bipartisan per la crescita dell'Italia. Secondo Enrico Letta l'appello del Cavaliere "arriva a tempo scaduto" e dimostra la sua "disperazione" di chi cerca un "diversivo". Letta apre al confronto con "un altro premier di centrodestra, o con Berlusconi in campagna elettorale". L'eventuale confronto tra Berlusconi e il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani,  "deve avvenire in tv".

 

Parla di "propaganda di pessima qualità" il responsabile economico del Pd, Stefano Fassina. Berlusconi, ha aggiunto, è "ormai il personaggio ha perso ogni credibilità". L'apertura del premier non convince nemmeno il Terzo Polo. Secondo il leader di Api, Francesco Rutelli, "è un inganno. E al potere da 8 degli ultimi dieci anni, perché non ha fatto le riforme?". Secondo Lorenzo Cesa (Udc), Berlusconi "sembra rendersi conto che l'Italia cresce meno degli altri paesi europei".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -