Piazza Navona, Paolo Guzzanti: "Non condivido ciò che ha detto mia figlia"

Piazza Navona, Paolo Guzzanti: "Non condivido ciò che ha detto mia figlia"

Piazza Navona, Paolo Guzzanti: "Non condivido ciò che ha detto mia figlia"

"Io non condivido  il 90 per cento di quel che Sabina Guzzanti ha detto a piazza Navona ed ho anche spiegato qui qual è il 10 per cento che approvo: approvo una operazione di grande audacia politica consistente nel dare una patria a una parte dell'Italia che si sente orfana di rappresentanza". Sono le parole di Paolo Guzzanti, parlamentare di Forza italia padre di quella Sabina da tutti contestata per gli insulti lanciati dal palco della manifestazione.

 

"Non so. È molto giovane, molto sotto pressione. Sta passando una dura prova e non per colpa di altri", aveva tentato di giustificare il padre di Sabina in un'intervista. Il padre ha aggiunto: "Ha accettato di continuare mentre su di lei si scatenava la tempesta. Le auguro di avere le spalle abbastanza larghe. Certo in questi casi si reagisce con un sorriso. Un telegramma di congratulazioni per lo show, non una querela a chi fa satira politica".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guzzanti ribadisce che quella della figlia è "una operazione di grande audacia politica consistente nel dare una patria a una parte dell'Italia che si sente orfana di rappresentanza. Io agisco in modo simmetrico: da anni conduco dentro e fuori Forza Italia una battaglia critica per l'instaurazione di una democrazia in Italia".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -