Piemonte, terremoto nella sanità: sette arresti, avviso di garanzia ad assessore regionale

Piemonte, terremoto nella sanità: sette arresti, avviso di garanzia ad assessore regionale

Piemonte, terremoto nella sanità: sette arresti, avviso di garanzia ad assessore regionale

Sette persone sono state arrestati in Piemonte nell'ambito di un'inchiesta per turbativa d'asta in contesto sanitario. Le sette ordinanze di custodia cautelare riguardano altrettanti sindaci e imprenditori, di cui due ai domiciliari e cinque in carcere. Tra le persone coinvolte nell'inchiesta c'è anche l'assessore regionale alla sanità del Piemonte, Caterina Ferrero, esponente del Pdl, raggiunta da un avviso di garanzia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A lei viene contestata la turbata libertà del procedimento di scelta del contraente. Nel mirino il blocco di un appalto che sarebbe stato operato per favorire Federfarma e un concorso pubblico che sarebbe stato voluto sapendo già chi doveva vincerlo. L'assessore ha rimesso le proprie deleghe nelle mani del presidente Roberto Cota, ma non si è formalmente dimessa dalla giunta piemontese. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -