Pillola abortiva, Fazio risponde a Zaia e Cota: ''C'è una legge, se la leggano''

Pillola abortiva, Fazio risponde a Zaia e Cota: ''C'è una legge, se la leggano''

Pillola abortiva, Fazio risponde a Zaia e Cota: ''C'è una legge, se la leggano''

ROMA - Dopo le dichiarazioni dei neogovernatori di Piemonte e Veneto, Roberto Cota e Luca Zaia, che hanno annunciato di non voler distribuire la pillola abortiva RU486, ha preso la parola il ministro della Salute, Ferruccio Fazio. Intervistato da "La Repubblica", Fazio ha invitato le Regioni ad "attenersi alle indicazioni del Consiglio superiore di sanità che prevedono, nel rispetto della legge 194, che la pillola Ru486 venga data in ricovero ordinario fino all'avvenuto aborto".

 

Anche il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, è sulla stessa lunghezza d'onda di Fazio: "Quando si assumono ruoli da governatore bisogna rispettare la legge. Nessuna Regione può pensare di poter proibire ciò che è concesso e regolato dalla 194. Le dichiarazioni di Zaia e Cota? Euforia da vittoria elettorale". "Abbiamo una legge che deve esser rispettata", ha affermato Alessandra Mussolini (Pdl) al quotidiano "Affaritaliani.it".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -