Pisa, Napolitano contestato dagli antagonisti

Pisa, Napolitano contestato dagli antagonisti

Pisa, Napolitano contestato dagli antagonisti

PISA - Sotto il grido di "vergogna vergogna" il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha fatto il suo ingresso all'Università "La Sapienza" di Pisa. A protestare erano una cinquantina di antagonisti, che hanno rimproverato al Capo dello Stato di avere controfirmato le leggi di Berlusconi e la riforma Gelmini. Numerosi, rispetto al gruppo di contestatori, le scolaresche e la gente che aspettava invece la visita di Napolitano con applausi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Pisa il presidente della Repubblica è giunto con molto ritardo rispetto al programma a causa del nubifragio che ha colpito Roma. E' saltata quindi la prima parte della mattinata in cui avrebbe dovuto passeggiare lungo Corso Italia. Forte la delusione tra i commercianti della strada che aveva addobbato le loro vetrine con il tricolore.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -