Pompei, la sfiducia a Bondi sarà votata a fine gennaio

Pompei, la sfiducia a Bondi sarà votata a fine gennaio

Pompei, la sfiducia a Bondi sarà votata a fine gennaio

ROMA - Sarà votata dalla Camera nell'ultima settimana di gennaio la mozione di sfiducia al ministro della Cultura Sandro Bondi, presentata a dicembre da Pd e Idv dopo il crollo della Casa dei gladiatori a Pompei. E' quanto stato stabilito dalla conferenza dei capigruppo. Bondi respinse ogni accusa, sostenendo che i crolli di Pompei non erano una ragione sufficiente per chiedere la fiducia e che invece si trattasse di un'acrimonia personale nei suoi confronti.


Al crollo della Casa dei gladiatori, definito dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano "una vergogna per l'Italia", seguì quello della Casa del Moralista, fortunatamente senza alcun danno per gli affreschi interni. Per i crolli di Pompei la magistratura ha già emesso nove avvisi di garanzia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -