'Processo breve', via libera dal Senato. Bagarre in aula

'Processo breve', via libera dal Senato. Bagarre in aula

'Processo breve', via libera dal Senato. Bagarre in aula

ROMA - Via libera dall'aula del Senato alla legge sul "processo breve". Il testo, che ora passerà alla Camera, è stato approvato con 163 voti a favore, 130 contro e con 2 astenuti. Non sono mancati momenti di tensione tra i banchi dei senatori: al termine delle votazioni, il gruppo dell'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro si è alzato ed esposto alcuni cartelli contro la norma, con i quali invitavano il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, a "farsi processare".

 

Ad un certo punto il senatore del Pdl Domenico Gramazio ha letteralmente lanciato il fascicolo degli emendamenti alla volta del gruppo Idv, colpendo il collega Alfonso Mascitelli. Stessa scena, ma senza lancio di oggetti, anche dopo il voto favorevole del Senato alla norma. Fuori da Palazzo Madama si sono invece riuniti in presidio quelli del popolo "viola", gli stessi del No-B-Day.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -