Processo Mediaset, il governo solleva il conflitto di attribuzione

Processo Mediaset, il governo solleva il conflitto di attribuzione

Processo Mediaset, il governo solleva il conflitto di attribuzione

ROMA - La presidenza del Consiglio solleverà conflitto di attribuzioni dinanzi alla Corte costituzionale per chiedere l'annullamento della decisione con cui i giudici di Milano, presieduti da Edoardo D'Avossa, nell'ambito del processo Mediaset, non ritennero legittimo impedimento, il primo marzo del 2010, l'assenza in udienza di Silvio Berlusconi, imputato per frode fiscale, nonostante quel giorno il premier fosse impegnato a presiedere un Consiglio dei ministri.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il governo ha dato mandato all'avvocatura generale dello Stato di presentare il conflitto, il cui testo è in via di definizione.  Quel giorno il Consiglio dei ministri varò il ddl sull'anticorruzione (messo però a punto nella sua stesura definitiva diverse settimane dopo e poi arenatosi al Senato).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -