Prodi fischiato all'assemblea di Confesercenti: ''Buffone, vai a casa!''

Prodi fischiato all'assemblea di Confesercenti: ''Buffone, vai a casa!''

ROMA – Urla e fischi per Romano Prodi all’assemblea di Confesercenti, dove il premier è stato duramente contestato da un gruppo di associati presenti all’inziativa al termine della relazione del presidente nazionale Marco Venturi.


"Niente cose organizzate, dobbiamo avere il rispetto per le cariche dello Stato", dice Venturi rivolgendosi alla platea, dalla quel sono spuntati cartelli con la scritta: "Prodi e Bersani nemici dei benzinai".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Buffone, buffone, vai a casa”, sono stati alcune delle ingiurie dirette al presidente del Consiglio, che sul caso ha preferito mantenere un profilo basso senza commentare in alcun modo la contestazione. Applausi a scena aperta, invece, per il ministro del Lavoro, Cesare Damiano, che ha elogiato il metodo del compremesso come uno strumento “nobile” a disposizione del dialogo tra politica e associazioni di categoria.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -