Protezione civile, niente fiducia. Maggioranza 'strigliata' da Fini

Protezione civile, niente fiducia. Maggioranza 'strigliata' da Fini

Protezione civile, niente fiducia. Maggioranza 'strigliata' da Fini

L'intesa c'era e doveva essere soltanto formalizzata nella riunione dai capigruppo: ritiro dello 'scudo' per i commissari in Campania da parte della maggioranza e conseguente ritiro degli emendamenti da parte dell'opposizione, quindi tempi rapidi per l'approvazione del dl sulla Protezione civile senza ricorso alla fiducia. Questo lo schema che era stato concordato. Ma, durante la capigruppo, le cose sono precipitate quando il centrodestra non ha escluso di ricorrere alla fiducia.

 

Alla fine la fiducia alla Camera sul decreto legge Emergenze non ci sarà. Ma ci sono volute un paio di conferenze dei capigruppo e l'"irritazione" del presidente di Montecitorio, Gianfranco Fini, per convincere il governo a non porre la questione di fiducia al dl. Il voto finale, ha annunciato il vice capogruppo del Pdl, Italo Bocchino, ci sarà venerdì alle 13.

 

"E' chiaramente una vittoria dell'opposizione", ha dichiarato il segretario del Pd Pier Luigi Bersani commentando l'iter di approvazione del Ddl di conversione del decreto emergenze a Montecitorio.

"Sulle questioni ancora aperte, e ce ne sono, noi in Aula cercheremo di dare ancora battaglia per fare correzioni ma i due punti raggiunti da noi sono cruciali - ha aggiunto -. A mia memoria è la prima volta e questo significa che a poco a poco le cose possono cambiare".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -