Pubblica amministrazione, Brunetta: ''300mila dipendenti in meno entro il 2013''

Pubblica amministrazione, Brunetta: ''300mila dipendenti in meno entro il 2013''

Pubblica amministrazione, Brunetta: ''300mila dipendenti in meno entro il 2013''

ROMA - Nella pubblica amministrazione si prevede un calo dell'occupazione tra il 2008 e il 2013 dell'8,4%. E' quanto emerge da un rapporto del ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, presentato al convegno 'Una riforma per crescita' a Roma. Negli anni 2008-2009 il personale si è ridotto di circa 72 mila occupati scendendo a circa 3,5 milioni di unità. Le misure anti-assentesimo hanno fatto crollare le assenze per malattia di circa il 35%.

 

"Questo successo si traduce in 65 mila dipendenti in più ogni anno sul posto di lavoro, valore superiore a tutta la popolazione residente del comune di Viterbo - ha spiegato il ministro -. Anche in questo caso siamo riusciti a riallineare i valori tra settore pubblico e privato". Secondo i dati del ministro, inoltre, "il contributo della Pubblica Amministrazione alle manovre di correzione dei conti pubblici e' pari a circa 62 miliardi di euro nel periodo 2008-2013. Questo - ha chiarito - equivale ad oltre il 4% della spesa annuale per personale e consumi intermedi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -