Quarant'anni fa lo sbarco sulla Luna, al via le celebrazioni negli States

Quarant'anni fa lo sbarco sulla Luna, al via le celebrazioni negli States

"Un piccolo passo per un uomo, un balzo gigantesco per l'umanità". 20 luglio 1969, quarant'anni fa, pronunciando queste parole, metteva piede sulla Luna il primo uomo Neil Armstrong. Erano le 22.56, ora di Washington, del 20 luglio 1969. Oggi ricorre il 40/mo anniversario di quell'evento e il presidente Usa Barack Obama per l'occasione dovrebbe ricevere alla Casa Bianca i tre astronauti che parteciparono alla missione Apollo: oltre ad Armstrong, Buzz Aldrin, secondo uomo a mettere piede sulla Luna, mentre il terzo membro dell'equipaggio, Michael Collins, rimase in orbita nel modulo di comando.

Lo sbarco sulla Luna sarà celebrato per tutta la prossima settimana negli Stati Uniti, a partire dal Centro Kennedy in Florida, al Centro spaziale di Houston, in Texas, dove si trovava la sala di controllo, al famoso museo dell'aviazione e dello spazio a Washington, nonché dall'Orchestra sinfonica nazionale che si esibirà in un concerto dove verranno proposte le colonne sonore di film celeberrimi come 'Guerre Stellari', 'Star Trek' ed 'E.T.'.

 

Anche la Nasa ha voluto ricordare l'avvenimento storico mostrando sul suo sito internet dei video restaurati della missione Apollo 11, ottenuti anche grazie alla collaborazione con la Cbs, e delle registrazioni inedite delle conversazioni tra gli astronauti. Venerdì scorso l'agenzia spaziale americana ha diffuso le immagini che mostrano cinque dei sei siti di atterraggio della missione Apollo, scattate dalla Lunar Reconnaissance Orbiter (Lro).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -