Rai, arrivano i tagli agli stipendi dei manager

Rai, arrivano i tagli agli stipendi dei manager

Rai, arrivano i tagli agli stipendi dei manager

ROMA - Per i dipendenti Rai arrivano i tagli agli stipendi dei dipendenti. L'emendamento è a firma di Roberto Calderoli e Umberto Bossi e ha avuto il via libera del Consiglio dei Ministri. Il governo ha deciso di tagliare gli stipendi dei dirigenti Rai e di modificare il provvedimento 177 del 2005, ovvero il testo unico dei servizi media radio-televisivi. Per chi percepisce un compenso che va dai 90mila ai 150mila euro il taglio è del 5%, sopra quella cifra il taglio raggiunge il 10%.

 

Mercoledì la Commissione di Vigilanza con i voti di maggioranza e opposizione ha approvato l'emendamento che prevede la trasmissione dei compensi dei conduttori, degli ospiti nonchè i costi dei format dei programmi di servizio pubblico, compresi trasmissioni di approfondimento e tg. Saranno inoltre trasmessi anche i compensi dei conduttori dei programmi non di servizio pubblico.

 

Sono stati invece respinti tutti gli emendamenti dell'opposizione sulla norma relativa alla neutralità tecnologica della Rai. L'articolo 20 del contratto prevede che la programmazione Rai sia presente su tutte le piattaforme tecnologiche e viale Mazzini si impegna a mettere a disposizione una piattaforma distributiva per ogni piattaforma tecnologica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -