Rai, scoppia il caso Fazio. Bersani: ''In Rai amministratori infedeli''

Rai, scoppia il caso Fazio. Bersani: ''In Rai amministratori infedeli''

Rai, scoppia il caso Fazio. Bersani: ''In Rai amministratori infedeli''

ROMA - In Rai scoppia il caso Fabio Fazio. Il conduttore di "Che tempo che fa" e di "Vieni via con me" potrebbe non rinnovare il contratti con viale Mazzini. In una lettera al direttore generale della tv di stato, Lorenza Lei, pubblicata lunedì da "Repubblica", Fazio ha sottolineato come il futuro della trasmissione in onda nel weekend alle 20 su Rai 3 è molto incerto. I problemi non sono di natura economica. Da questo punto di vista "l'accordo è stato trovato subito".

 

Fazio ha chiesto di andare in onda "nello stesso orario e per la stessa durata, di poter continuare a gestire gli ospiti con l'autonomia che si deve riconoscere a un qualunque gruppo di professionisti della televisione, di poter continuare ad avvalermi della presenza di Gramellini, dell'appuntamento irrinunciabile con Luciana Littizzetto e naturalmente di Roberto Saviano. Queste garanzie non sono mai arrivate".

 

Sulla questione è intervenuto il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, secondo il quale si tratta di "una vicenda che si aggiunge ad altre già avvenute o annunciate. Credo che davanti a personaggi che non sanno nemmeno che cosa significhi il valore del pluralismo o il rispetto per il pubblico valga ormai un solo argomento"

Bersani ha sottolineato che arrivato il tempo di "ricordare che l'amministrazione infedele di un patrimonio pubblico consuma il peggiore dei tradimenti. Il modo per garantire assieme pluralismo e risultati aziendali è aggiungere e non togliere".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -