Ravenna, elezioni. Baldrati Folli (Fli): "Agricoltura, semplificare le procedure"

Ravenna, elezioni. Baldrati Folli (Fli): "Agricoltura, semplificare le procedure"

RAVENNA - Semplificare le procedure, allentare i lacci e laccioli che imbrigliano l'agricoltura, uno dei settori economici di primaria importanza del territorio che, considerando anche l'indotto, conta migliaia di posti di lavoro. E' un piano di lavoro articolato in otto punti di soluzioni concrete quello che Futuro e Libertà propone per rilanciare l'agricoltura. Un settore economico che - come tutta l'impresa - necessita di una decisa opera di sburocratizzazione, per semplificare pratiche e permessi che devono essere dati in tempi certi: le aziende agricole non possono più permettersi pratiche doppie o triple, comunali, provinciali e regionali. Una volta eseguita una pratica, questa deve valere per tutti. Vanno poi ridotti al massimo registrazioni e registri, specie negli allevamenti.

 

L'agricoltura non è un semplice settore economico: è un presidio per la valorizzazione del paesaggio e dell'ambiente. Per questo favorire l'impresa agricola,  contenendo il più possibile lo sviluppo di nuove aree urbane ed edificabili, è un'opportunità per tutti: prima di consumare terreno agricolo per costruire, vanno recuperati gli spazi vuoti presenti in moltissimi edifici invenduti o dimessi. La caccia può, e deve essere un alleato degli agricoltori, per contenere animali dannosi per colture e allevamenti, ma vanno individuate delle riserve, per evitare che dopo il passaggio dei cacciatori le colture siano danneggiate.

 

Gli agricoltori svolgono un ruolo prezioso di sentinelle del territorio, a presidio degli spazi rurali e degli ecosistemi. Questo i nostri contadini, di fatto, già lo fanno: la Provincia ha il dovere di riconoscerne il ruolo importante per tutta la società. Va in questa direzione la proposta di Fli: qualunque cosa si sviluppi con le energie rinnovabili usando terreni agricoli deve essere esclusivamente in gestione agli agricoltori. Così per il fotovoltaico: non è più possibile che gli impianti sfruttino i campi e siano gestiti da grosse società extra-agricole. Gli impianti vanno lasciati in mano alle stesse aziende agricole e, inoltre, gli agricoltori devono essere i principali attori protagonisti in qualità di proprietari o soci per la costruzione di impianti a biomassa.

 

Le produzioni locali vanno valorizzate in un'opera di coordinamento con i vari comuni, per azioni di promozione in particolare sulla riviera adriatica, per far conoscere i nostri prodotti ai turisti. Dobbiamo fare in modo che alberghi e ristoranti propongano menu di consumazioni di prodotti locali e di stagione. Infine, l'Ici: va stabilizzata una volta per tutte, per non dare adito ai comuni di creare aumenti ingiustificati e disparità tra aziende di comuni limitrofi. 

 

"Abbiamo un programma per l'agricoltura, e abbiamo agricoltori in lista con noi - commenta Baldrati - E' questo il segno più evidente di come Futuro e Libertà scommetta su un settore economico di primaria importanza per la Provincia di Ravenna, un settore troppo spesso ignorato e lasciato da parte dalle forze di centrosinistra. L'agricoltura non può più sottostare alle decisioni prese nelle stanze dei partiti, piegata, come accade a Russi con la vicenda della centrale a biomasse, ad interessi politici di parte. Il suo futuro comincia nel rendere chi lavora i campi reale protagonista del fare impresa. Un protagonismo che oltre ad aiutare un settore economico e il lavoro che ne consegue, dà garanzie di uno sviluppo sostenibile per l'ambiente e il paesaggio del territorio, a beneficio di tutti".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guido Baldrati Folli, candidato alla Presidenza della Provincia di Ravenna di Futuro e Libertà

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -