Ravenna, elezioni. Foschini (Pdl): "i bimbi di Fornace non sono di serie B"

Ravenna, elezioni. Foschini (Pdl): "i bimbi di Fornace non sono di serie B"

"Ravenna non è fatta solo di centro storico. Tutt'altro. La periferia e il forese vanno trattati con la stessa cura. E' infatti da quelle che possono sembrare piccole cose che si pesa l'attenzione di un'amministrazione comunale. I cittadini di Fornace Zarattini, per come viene trattato il parco di via Faentina in confronto ad altri parchi in zone più centrali, si sentono cittadini di serie B".

 

Lo dichiara il candidato sindaco di PdL e Lega Nord Nereo Foschini che critica le condizioni di noncuranza in cui verte il parco a ridosso della materna di via Faentina, a Fornace Zarattini, per il quale i residenti della zona hanno fatto una raccolta firme già inviata a suo tempo al Comune ma senza vedere risolto il loro problema.

 

"I cittadini - spiega Foschini - lamentano d'estate sterpaglie a mezza gamba, con conseguente presenza di insetti che pungono i bambini. D'inverno foglie che si accumulano per mesi, cadendo sui giochi che sarebbero impraticabili se non fossero gli stessi genitori a pulirli. Non esiste poi una fontanella, per bere o per pulire i piccoli bisogna rivolgersi altrove. Non solo. Mancano i giochi per i più piccoli e quelli che ci sono sono in pessime condizioni. Tranne che sotto lo scivolo, mancano ovunque le mattonelle morbide per evitare  traumi in caso di cadute. Le radici del parco sono in gran parte in rilievo, creando ostacoli".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Comune ha risposto ai residenti che gli sfalci d'erba vengono fatti sei volte l'anno, evidentemente - commenta il candidato Sindaco - in periodi sbagliati, visto che quando ce n'è bisogno non ve n'è traccia. Non ci sono recinzioni sicure per evitare che i bimbi scappino in una strada ad alta densità di traffico come via Faentina e non c'è nelle vicinanze neanche una toilette".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -