Ravenna, elezioni. I cinque punti del programma di Foschini (PdL-Lega)

Ravenna, elezioni. I cinque punti del programma di Foschini (PdL-Lega)

Ravenna, elezioni. I cinque punti del programma di Foschini (PdL-Lega)

RAVENNA - Cinque pillole del programma del candidato sindaco di PdL e Lega Nord Nereo Foschini. E' il contenuto del nuovo depliant con il quale Foschini spiega agli elettori che incontra ai banchetti che il PdL tiene al mercato alcuni punti essenziali del suo programma elettorale. I cinque punti fondamentali del candidato del centrodestra riguardano in particolar modo il porto e le infrastrutture, turismo e centro storico, famiglia, economia e lavoro e sicurezza e degrado.

 

Ecco i cinque punti:

 

Porto e infrastrutture

Il porto è il fulcro dell'economia ravennate

 

Che cosa serve:

Dargli un ruolo primario in regione

Completare finalmente i collegamenti stradali e ferroviari

Riqualificare la darsena di città coinvolgendo sul serio i privati

 

 

Turismo e centro storico

Ravenna vanta un patrimonio storico, artistico e culturale unico

 

Che cosa serve:

Più eventi in città e meno restrizioni sui lidi

Ascoltare e coinvolgere operatori e cittadini in una vera cabina di regia

Una programmazione unitaria dei monumenti che il Comune non ha mai saputo realizzare

Combattere la desertificazione del centro garantendo più parcheggi e più servizi

 

Famiglia

La famiglia deve essere al centro dell'azione del Comune

 

Che cosa serve:

Aiuto alle giovani coppie per la casa

Garantire la libertà di accesso e di scelta dei servizi educativi tramite il buono scuola

Supporto per garantire l'assistenza domiciliare ai più deboli

Migliore integrazione tra servizi sociali e sanitari sotto la responsabilità diretta del Comune

 

 

Economia e lavoro

Ravenna oggi si trova ad affrontare una grande sfida per lo sviluppo e il lavoro

 

Che cosa serve:

Rilanciare la voglia e la libertà di fare con meno burocrazia

Più autonomia all'iniziativa privata e supporto all'impresa giovanile

Innovazione tecnologica e strutture come il polo tecnologico e la cittadella della nautica

Riqualificazione dell'agricoltura con colture adeguate al nostro livello di sviluppo e di consumi

Difesa e rilancio del petrolchimico e coraggio di scommettere sul rigassificatore

 

 

Sicurezza e degrado

Il presidio del territorio è un fattore di grande sicurezza socio economica

 

Che cosa serve:

Limitare l'afflusso indiscriminato di extracomunitari che determinano degrado in varie zone del territorio

Collaborazione tra pubblico e privato per attuare un presidio sociale del territorio

Più controlli con un maggiore numero di telecamere, pattuglie, presidi fissi di vigili e forze dell'ordine

Lotta all'abusivismo e ai processi di infiltrazioni malavitose e illegali

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -