Ravenna, elezioni. L'appello di Matteucci: "Ravenna è meglio di come l'hanno descritta"

Ravenna, elezioni. L'appello di Matteucci: "Ravenna è meglio di come l'hanno descritta"

Ravenna, elezioni. L'appello di Matteucci: "Ravenna è meglio di come l'hanno descritta"

"Ravenna è molto meglio di come l'hanno descritta i miei avversari durante questa campagna elettorale". Lo pensa Fabrizio Matteucci, sindaco uscente e candidato per la conferma alle elezioni di domenica e lunedì. Il suo appello finale fa riferimento alla continuità e al lavoro svolto in questi cinque anni. "Il voto alla nostra coalizione è un voto per continuare insieme a fare crescere Ravenna - dice -. Fare crescere il lavoro, i servizi per le persone, la qualità della vita".

 

"Nei prossimi anni vogliamo promuovere una nuova generazione di protagonisti della vita di Ravenna e diventare Capitale europea della cultura - aggiunge il sindaco -. Il voto al centrosinistra a Ravenna è dunque un voto per il governo del Comune e per il buongoverno". Il significato di queste elezioni è anche nazionale. "E' anche un voto di protesta: di protesta contro il Governo Berlusconi-Bossi-Scilipoti - dice -. Il voto al centrosinistra è anche un voto per mandare Berlusconi al Colle. Ma non quando vorrebbe lui per starci sette anni come capo dello Stato dopo Napolitano. No".

 

"Il voto al centrosinistra è la scelta utile per mandare Berlusconi al Colle, martedì prossimo, dopo le elezioni amministrative, a rassegnare le dimissioni sue e del suo Governo - chiude il sindaco -. Grazie a tutte le mie sostenitrici e a tutti i miei sostenitori per la mano che mi avete dato in questa campagna elettorale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -