Ravenna, elezioni. Matteucci: "Non andremo al ballottaggio con Ancisi"

Ravenna, elezioni. Matteucci: "Non andremo al ballottaggio con Ancisi"

Ravenna, elezioni. Matteucci: "Non andremo al ballottaggio con Ancisi"

RAVENNA - "In questi cinque  anni di lavoro per Ravenna ho sempre riconosciuto ad Alvaro Ancisi il ruolo che si è conquistato sul campo: quello di essere il mio principale oppositore. Ma quella di Ancisi è un' opposizione che ha un notevole difetto: è distruttiva e corrosiva". Lo afferma Fabrizio Matteucci, sindaco di Ravenna, che definisce "scherzosamente" il suo rivale "Acido muriatico". "Mi dicono tanti amici che nelle sue iniziative elettorali parla del suo chiodo fisso: portarmi al ballottaggio".

 

"Ora, il suo è un sogno che non si realizzerà, ma ad un condizione - prevede Matteucci -. La nostra base di partenza è il 54,6% dei consensi che il centrosinistra ha ottenuto nelle elezioni regionali di un anno fa. Mi rivolgo allora a tutte le persone che vogliono bene al centrosinistra: non mi piace sentir dire  ‘abbiamo già vinto'. No! Vinceremo dopo che avremo convinto tutti gli elettori che vogliono fare crescere Ravenna e vogliono punire il governo Berlusconi ad andare a votare. In questa tornata elettorale c'è competizione vera. Avremo vinto dopo che avremo convinto questi elettori a votare per il centrosinistra, facendo la scelta utile per Ravenna, rifiutando la dispersione di una scelta sterile".

 

"Avremo vinto dopo che avremo convinto tutti i potenziali elettori del centrosonistra a fare la scelta utile - conclude il sindaco uscente -. Dopo, non prima, avremo vinto.E avremo dato una nuova delusione ad Acido muriatico, falso civico, politico del centrodestra, che infatti ha già annunciato l'alleanza con PdL e Lega Nord. Come è naturale per un politico di centrodestra come Ancisi". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -