Ravenna: il Pd vorrebbe il sindaco di Faenza Casadio a capo della Provincia

Ravenna: il Pd vorrebbe il sindaco di Faenza Casadio a capo della Provincia

Il sindaco LCaudio Casadio

RAVENNA - Mentre nel collegio ravennate cresce la tensione per le regionali di marzo, e a Faenza si definiscono le ultime alleanze per le prossime comunali, qualcuno nel Pd guarda gia' piu' avanti. E cioe' a quando, nella primavera 2011, il presidente della Provincia, Francesco Giangrandi, lascera' l'incarico dopo due mandati. Non c'e' ancora nessuna designazione ufficiale, ma il Pd sembra convergere fin da ora su un nome: Claudio Casadio, l'attuale sindaco di Faenza.

 

"E' il piu' gettonato", fanno sapere fonti interne al partito. Ingegnere (lavora a Bologna nel Monte dei Paschi di Siena), classe '56, ex Ds, Casadio sta per concludere il suo secondo mandato come sindaco di Faenza. E mentre nella sua citta' il centrosinistra si sta compattando (a fatica) attorno al vincitore delle primarie, Giovanni Malpezzi, nel Pd della citta' dei mosaici sono in tanti a chiedere a Casadio di restare in politica. E anche se di area 'rossa', il suo profilo (sindaco forte della citta' che conta di piu' dopo Ravenna) sembra coincidere con quello di un potenziale presidente della

Provincia.

 

Ma lui, per ora, non si sbilancia. "Siamo troppo lontani, sono discorsi fuori luogo- afferma- mi sembra che fino ad ora il Pd in Provincia abbia lavorato bene, e continueremo a farlo, a prescindere dalla scelta". Adesso, precisa, "finisco il mio mandato, sono concentrato su questo. Poi ci sara' tutto il tempo per fare le riflessioni, le opzioni sono tante".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -