Ravenna, siringhe e tossicodipendenti al Palacosta. Protesta di Ancisi (LpR)

Ravenna, siringhe e tossicodipendenti al Palacosta. Protesta di Ancisi (LpR)

Ravenna, siringhe e tossicodipendenti al Palacosta. Protesta di Ancisi (LpR)

RAVENNA - Alvaro Ancisi, esponente della lista di opposizione Lista per Ravenna denuncia una situazione di consumo di droga nei pressi del Palacosta di Ravenna. "Da qualche tempo un cittadino sta notando che dalla pinetina adiacente il palazzetto vengono lanciate nel suo cortile delle siringhe, abitualmente usate da tossicodipendenti". Ancisi teme per il "il decoro richiesto da un impianto dove si organizzano pubbliche manifestazioni con grande affluenza di pubblico".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda Ancisi ha presentato un'interrogazione. "Rimarco quanto sia contraddittorio, da parte dell'amministrazione comunale, esaltare i valori formativi dello sport per le giovani generazioni, come si è fatto appena la settimana scorsa, festeggiando la promozione in serie A1 della squadra di pallavolo Marcegaglia ottenuta, proprio vincendo l'ultima partita al Pala Costa, e consentire questo spettacolo diseducativo In questo caso, la soluzione, molto semplice, è suggerita da P.D.: eliminare "l'angolo della droga" adiacente il Pala Costa, incorporandolo nel cortile dell'impianto con una rettifica di pochi metri della recinzione che la delimita", conclude Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -