Referendum in Turchia, sì alla riforma costituzionale

Referendum in Turchia, sì alla riforma costituzionale

Il 58% degli elettori turchi ha detto "sì" al referendum per la riforma della Costituzione destinata a cambiare nel prossimo futuro il volto della Turchia. L'affluenza alle urne, secondo fonti ufficiali, è stata del 77% sui quasi 50 milioni di aventi diritto al voto. Gli elettori turchi hanno così accettato il pacchetto di emendamenti a 26 articoli della Carta costituzionale proposto dal partito islamico al governo Giustizia e Sviluppo (Akp) del primo ministro Tayyip Erdogan.

 

Gli emendamenti riguardano soprattutto la riorganizzazione della magistratura, i rapporti tra giustizia civile e militare, ma anche i diritti civili e la protezione di donne, minori e anziani. Erdogan ha sempre sostenuto che questa parziale riforma era necessaria per democratizzare di più il Paese e adeguarlo agli standard richiesti per l'adesione della Turchia all'Ue, e ha incassato l'approvazione di Bruxelles.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -