Referendum, la Lega: ''Basta prendere sberle''

Referendum, la Lega: ''Basta prendere sberle''

Referendum, la Lega: ''Basta prendere sberle''

MILANO - "Basta prendere sberle". E' questa la reazione del ministro per la semplificazione, Roberto Calderoli, dopo l'esito dei quattro referendum. "Alle Amministrative due settimane fa abbiamo preso la prima sberla, ora è arrivata la seconda. Non vorrei che diventasse un'abitudine - ha tuonato l'esponente leghista -. Domenica andremo a Pontida per dire quello che Berlusconi dovrà portare in Aula il 22 giugno (giorno della verifica di governo in Parlamento, ndr).

 

 "Vorremmo evitare che, in quanto a sberle, si concretizzi il proverbio per cui non c'è il due senza il tre", ha continuato Calderoli. Lunedì il vertice della Lega si è riunito per fare il punto tra l'altro del giudizio politico che emerge dalla consultazione, al di là degli specifici quesiti. L'ex ministro e attuale governatore del Veneto Luca Zaia, ha rilevato di aver votato e di avere espresso quattro sì, precisando però di non averlo fatto con l'intenzione di dare una "spallata" al governo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -