Regionali, Apicella porta i saluti personali di Berlusconi a Nervegna (PdL)

Regionali, Apicella porta i saluti personali di Berlusconi a Nervegna (PdL)

Regionali, Apicella porta i saluti personali di Berlusconi a Nervegna (PdL)

BERTINORO -  Alla fine il saluto  del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, al capolista del PdL nella circoscrizione di Forlì-Cesena alle regionali del 28 e 29 marzo , Antonio Nervegna, c'è stato. "Ti porto i saluti,  il pieno sostegno politico e la vicinanza  personale del cavaliere Silvio Berlusconi in questa campagna elettorale , con il migliore che la sinistra abbia la peggio": ha detto Mariano Apicella, il compositore napoletano che mette in musica le canzoni del premier Berlusconi, ospite d'onore venerdì sera a Villa Prati di Bertinoro alla cena elettorale che ha visto riuniti circa 250 amici e simpatizzanti  del candidato Nervegna.

 

Nell'occasione ha ricambiato i saluti, promettendo al Cavaliere che la sua battaglia contro il "potere rosso" egemone in regione sarà instancabile e puntigliosa,  come in effetti è stato fino ad oggi! Nella serata elettorale ‘pro-Nervegna' Apicella ha cantato l'ultima canzone composta dal Cavaliere per San Valentino ed ha snocciolato alcuni brani del repertorio classico della canzone melodica napoletana. "E noi abbiamo risposto con l'amore per le tradizioni di Romagna, rinnovando il proposito politico e sociale di far conquistare al nostro territorio la piena autonomia amministrativa ed economica: per sottrarci al giogo della matrigna Emilia, la centrale del potere  dell'ex Pci-Ds-Pd": ha risposto Antonio Nervegna.


Presenti alla serata anche la senatrice Laura Bianconi, il coordinatore della coalizione di centrodestra in consiglio comunale di Forlì  Alessandro Rondoni e diversi esponenti repubblicani. Fuori sacco , Nervegna ha fatto pervenire un suo messaggio personale di ringraziamento a Berlusconi: "Sono al suo fianco dalla fine del '93. Ho fondato e radicato Forza Italia nella provincia di Forlì-Cesena e in Romagna e  a suo tempo sono stato indicato con nomina diretta: coordinatore provinciale de Il Popolo Della Libertà di Forlì-Cesena, un incarico di fiducia assegnatomi  dallo stesso Berlusconi in occasione della organizzazione del partito nazionale. Era mio dovere ringraziarlo dei saluti rinnovandogli anche  l'invito  a tenere duro in questa fase che lo vede per l'ennesima volta al centro di sleali attacchi della sinistra e di una parte della magistratura più politicizzata".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -