Regionali, exploit dei 'grillini'. Grillo: '''Siamo la Lega del terzo millennio''

Regionali, exploit dei 'grillini'. Grillo: '''Siamo la Lega del terzo millennio''

Regionali, exploit dei 'grillini'. Grillo: '''Siamo la Lega del terzo millennio''

ROMA - Il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo toglie voti alla sinistra. I grillini si godono un successo insperato. Il Movimento ha presentato le sue liste in cinque Regioni italiane: Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Campania. E in due di queste, l'obiettivo del 3 per cento è stato superato. In Piemonte il candidato Davide Bono ha ottenuto circa il 4 per cento, togliendo voti importanti alla candidata del centrosinistra Mercedes Bresso.

Exploit anche in Emilia Romagna si dipinge una situazione simile. Giovanni Favia, ex consigliere comunale a Bologna, ha ottenuto un 7%,, mentre la lista a 5 stelle ha conquistato due seggi, togliendo consensi a Vasco Errani e piazzandosi al terzo posto davanti all'Udc. Due risultati, questi, che portano la lista del comico genovese a totalizzare un 1,7% di media nazionale.

 

"Se il centrosinistra perde noi non c'entriamo", ha affermato alla Stampa, Beppe Grillo, definendo il suo movimento la "Lega del terzo millennio". "Noi e loro - ha affermato - siamo gli unici radicati sul territorio. Li vedi in giro per i paesi con i loro banchetti, ecco perché poi prendono voti anche se fanno discorsi molto discutibili". Grillo ha definito la nascita "dalla rete" del suo Movimento Cinque Stelle: "Abbiamo messo insieme le idee di 800mila persone - afferma - mentre abbiamo visto come sono stati scelti i candidati degli altri alle regionali: la gente è stata tenuta fuori".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -