Regionali Lombardia, schiacciante vittoria di Formigoni

Regionali Lombardia, schiacciante vittoria di Formigoni

MILANO - Si avvia verso una netta affermazione il Governatore uscente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. Il candidato del centrodestra è dato intorno al 56% contro il 33,5% di Filippo Penati, candidato del centrosinistra. Si attesta al 4,6% il candidato dell'Udc, Savino Pezzotta. Il Pdl è il primo partito con il 31%, seguito dalla Lega Nord con il 26%. Il Pd, invece, è al 22%. Si tratta di "una nuova straordinaria giornata di vittoria", ha affermato il titolare del Pirellone.

 

Per Formigoni si tratta della quarta vittoria consecutiva, con "un vantaggio raddoppiato e di più voti rispetto al 2005, benché stavolta Udc non sia alleata con noi". Secondo il candidato del centrodestra si tratta di un "dato positivo che conferma il buon governo del centrodestra sia a livello nazionale che regionale". Il temuto sorpasso della Lega sul Pdl non c'è stato: "l'equilibrio è stato mantenuto", ha affermato Formigoni. Tuttavia, "sono degli alleati e gioisco per il loro risultato".

 

"Mi sembra che non ci sia più spazio per la sinistra - ha proseguito -. Un centrodestra più forte sarà la politica che piace ai nostri cittadini". Il Governatore della Lombardia ha poi attaccato la Corte d'Appello di Milano, che ha tenuto escluse per una settimana le liste del centrodestra in Lombardia, parlando di "attacco probatorio" che "ci ha danneggiato perché l'astensionismo in Lombardia è stato più alto rispetto alle regioni limitrofe".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -