Scatta la spending review in Regione: tagli al budget per oltre 400mila euro

E’ quanto ha deciso l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa regionale, che ha definito il tetto massimo di spesa 2015 per il personale

Una riduzione di 406 mila euro (-40,65%) del budget per il personale della Presidenza e dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa, che passa dai 999.277 euro del 2014 ai 593.062 euro di quest’anno. E’ quanto ha deciso l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa regionale, che ha definito il tetto massimo di spesa 2015 per il personale. L’Ufficio di Presidenza ha quindi scelto di ridurre i propri costi, allineandosi al parametro fissato dalla Conferenza Stato-Regioni che prevede di assegnare a ciascun consigliere regionale un budget per il personale pari a un dipendente di categoria D6, corrispondente a 51.553,97 euro lordi, parametro recepito dalla legge regionale 11/2013 sul funzionamento e l’organizzazione dell’Assemblea legislativa ed entrato in vigore con l’avvio della presente legislatura.

Per quanto riguarda la sola Presidenza (segreteria e Gabinetto di Presidenza), il budget passa da 401 mila euro ai 283 mila di quest’anno. “Già l’anno passato erano stati decisi tagli importanti ai costi della politica- afferma la presidente dell’Assemblea legislativa, Simonetta Saliera- e intendo proseguire su questa strada, insieme all’intero Ufficio di Presidenza. Ho sempre creduto che la sobrietà rappresenti un obbligo, soprattutto all’interno delle istituzioni. Questa deve essere la legislatura che segna il ritorno della fiducia dei cittadini, che sarà però da conquistare- chiude Saliera- anche sulla base dell’azione che saremo in grado di fare su temi come lavoro, welfare, scuola, formazione, diritti”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -