Responsabilità civile, il Csm: ''A rischio l'autonomia dei magistrati''

Responsabilità civile, il Csm: ''A rischio l'autonomia dei magistrati''

Responsabilità civile, il Csm: ''A rischio l'autonomia dei magistrati''

ROMA - Le nuove norme sulla responsabilità civile dei giudici costituiscono un "rischio" per i "principi di autonomia e indipendenza della magistratura" . E' quanto scrive il Consiglio superiore della magistratura in un parere approvato a larga maggioranza (19 sì, 4 no) sull'emendamento del leghista Gianluca Pini, il provvedimento che prevede che le toghe siano punibili non solo per dolo o colpa grave ma anche per "manifesta violazione del diritto". 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel documento approvato dal plenum si sottolinea che "è evidente che un rischio eccessivamente elevato di incorrere in responsabilità civile diretta o indiretta avrebbe un effetto distorsivo sull'operato dei magistrati, i quali potrebbero essere indotti, al fine di sottrarsi alla minaccia della responsabilità, ad adottare, tra più decisioni possibili, quella che consente di ridurre o eliminare il rischio di incorrere in responsabilità, piuttosto che quella maggiormente conferme a giustizia".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -