Riforma della giustizia, Bersani: ''Le premesse non sono buone''

Riforma della giustizia, Bersani: ''Le premesse non sono buone''

Riforma della giustizia, Bersani: ''Le premesse non sono buone''

ROMA - "Le premesse non sono buone". Così Per Luigi Bersani commenta le prime anticipazioni sulla riforma della giustizia. "Si vuol dare copertura sul piano politico generale e costituzionale al bricolage domestico dell'aggiustamento delle leggi ad personam, e continuare a non parlare dei problemi seri della giustizia", ha affermato il segretario del Partito democratico. Nel frattempo Italo Bocchino ha detto che non ci sarà da Futuro e Libertà un "no" preventivo.

 

"Il Paese ha bisogno di una riforma della giustizia - ha evidenziato il vicepresidente di Fli -. Siamo disposti a discutere nel merito, condividiamo l'ipotesi della separazione delle carriere, dei due Csm, meno delle modifiche dell'Alta Corte, ma discutiamo". Per Bocchino la riforma "non deve prevedere norme ad personam e non deve essere punitiva nei confronti dei magistrati".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -