Riforma Gelmini, gli studenti: ''Napolitano unico interlocutore''

Riforma Gelmini, gli studenti: ''Napolitano unico interlocutore''

Riforma Gelmini, gli studenti: ''Napolitano unico interlocutore''

ROMA - Slitta a giovedì il voto sulla riforma dell'università voluta dal ministro della Pubblica Istruzione, Mariastella Gelmini. Governo e maggioranza hanno chiuso a ogni modifica del ddl che possa costringere a un nuovo passaggio alla Camera. Mercoledì mattina Pd e Idv hanno attivato una battaglia ostruzionistica in aula nel corso delle votazioni sugli emendamenti e sugli articoli, attraverso l'escamotage della dichiarazione di voto a nome del gruppo.

 

Ci sono stati anche interventi "in dissenso dal gruppo" di singoli senatori. Nel frattempo da nord a sud sono scesi in strada gli studenti per manifestare il loro dissenso contro la riforma. Mercoledì pomeriggio undici studenti hanno avuto l'opportunità di incontrare al Quirinale il presidente Giorgio Napolitano. Uno degli studenti della delegazione ha affermato che il capo dello Stato si è detto pronto ad esaminare le alternative alla riforma.

 

'Il Presidente della Repubblica ha preso atto delle nostre istanze. In questo momento e' l'unico interlocutore che abbiamo avuto finora. Questo è già un dato enorme - ha aggiunto - ed è importante che questo distacco sempre più forte tra la nostra generazione e le istituzioni del Paese, oggi per la prima volta, sia stato parzialmente colmato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -