Riforma sanitaria, Obama vince la sua battaglia

Riforma sanitaria, Obama vince la sua battaglia

Riforma sanitaria, Obama vince la sua battaglia

WASHINGTON - Barack Obama ha vinto la sua battaglia. La riforma della sanità americana voluta dall'inquilino della Casa Bianca e fortemente contestata dai repubblicani ha ottenuto il via libera dal Senato. L'aula ha approvato un testo che, sia pure con molti compromessi, mantiene la promessa elettorale di dare copertura sanitaria a tutti quegli americani che ne erano privi, in quanto non in grado di sostenere i costi di un'assicurazione privata a copertura delle spese mediche.

 

Alcune ore prima i democratici del Senato avevano votato per bloccare il dibattito sulla riforma, impedendo di fatto l'ostruzionismo dei repubblicani. Per superare lo sbarramento repubblicano sono serviti 60 voti, ovvero quelli di tutti i 58 democratici al Senato e di due indipendenti. I voti contrari sono stati 39. Il piano Obama costerà quasi mille miliardi di dollari spalmati nell'arco di dieci anni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -