Riforme, Bersani: ''Il lavoro dei giovani al primo posto''

Riforme, Bersani: ''Il lavoro dei giovani al primo posto''

Riforme, Bersani: ''Il lavoro dei giovani al primo posto''

ROMA - "L'agenda delle riforme", con priorità giustizia e scuola superiore, "è sbagliata". Lo ha affermato il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, nella sua prima conferenza stampa dell'anno. "In questo momento le famiglie italiane hanno il tema del lavoro dei giovani al posto numero uno. Come si fa ad aprire l'anno senza affrontare i temi che in tutto il mondo si stanno discutendo? Noi batteremo su questo, perchè altrimenti deperisce il rapporto tra cittadino e politica".

 

Bersani ha ribadito "che siamo disponibili e intenzionati a una discussione immediata sulle riforme istituzionali". "Ci sono le condizioni da domani senza aspettare le elezioni regionali, ma se la destra invade il Parlamento con uno tsunami di iniziative per mettere a riparo il Premier se ne prenda la responsabilità", ha affermato il leader del Pd. Parlando delle Regionali, Bersani ha spiegato che non c'è alcun "pressing su Enrico Letta" come candidato per il Lazio perché "non mi sembra ci siano le condizioni". "Ho letto commenti nei quali sembra che noi siamo in balia degli eventi - ha aggiunto -: non è vero, noi abbiamo un filo logico per dar vita ad un centrosinistra più competitivo alle prossime elezioni regionali".

 

"Ho letto di supposti imbarazzi di fronte ad ipotesi di questo tipo, ma noi abbiamo sempre messo tra le possibilità quella di appoggiare un candidato esterno al Pd", ha poi affermato rispondendo ad una domanda sull'eventuale sostegno all'ex ministro radicale, Emma Bonino. In ogni caso, ha fatto notare Bersani, "da soli o con un solo interlocutore prendiamo tre regioni. Io non intendo consegnare alla Destra questo risultato e non sarà".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -