Riforme, Bersani: ''Sono divisi, non le faranno''

Riforme, Bersani: ''Sono divisi, non le faranno''

Riforme, Bersani: ''Sono divisi, non le faranno''

ROMA - Il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, è scettico davanti all'intenzione del premier, Silvio Berlusconi, di fare le riforme con le opposizioni. "E' secondo come si alza al mattino - ha detto Bersani -. Io registro che in 7 anni su 9 che hanno governato noi non abbiamo visto alcuna significativa riforma ne' economica ne' istituzionale". "Andando avanti a colpi di fiducie e decreti per zittire anche la maggioranza, noi staremo nella palude delle non riforme", ha aggiunto.

 

Per Bersani, a bloccare ogni ipotesi di riforma è la mancanza di confronto nel centrodestra. "Se non vanno in fondo alla discussione e non hanno il coraggio di registrare le differenze profonde", ha insistito, non si potrà arrivare a riforme. "tacitare e tacitarsi significa stare fermi. Dal punto di vista dell'azione di governo, questo modo di discutere non porterà a nulla".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -