Riforme, Veltroni: si apre una nuova stagione

Riforme, Veltroni: si apre una nuova stagione

ROMA - "E' ovvio che se c'è una disponibilità da parte di un leader di uno dei partiti più importanti del Parlamento a cercare delle convergenze non vedo perchè non si debba essere disponibili su un incontro". Il leader del Partito Democratico, Walter Veltroni, risponde così a chi gli chiede, nell'ambito della ricerca di una convergenza sulle riforme, di un'eventuale incontro con Silvio Berlusconi che ha sempre chiuso la parto al dialogo con la maggioranza.


FINANZIARIA - L'approvazione della Finanziaria in Senato senza fiducia è “una notizia positiva per il Paese”, “una grande prova di compattezza e coesione della maggioranza” ha detto Veltroni. “Il voto ha un significato politico che va oltre il suo dato di merito, una Finanziaria diversa che restituisce le risorse e che affronta i problemi dei più deboli, il dato politico nuovo è che la spallata auspicata da Berlusconi non c'è stata”, ha aggiunto.

Su Lamberto Dini, Veltroni ha commentato: “Ha assunto una posizione responsabile, ha fatto prevalere il senso di responsabilità. C'è stata da parte sua una sollecitazione ad aprire una nuova stagione politica, ritengo che ci siano le condizioni perchè lui possa restare nella maggioranza”.


RIFORMA ELETTORALE – Veltroni parla di “nuova stagione delle riforme”, secondo il quale riforme istituzionali, riforma dei regolamenti parlamentari e della legge elettorale “si possono fare nel 2008, un anno impegnato per realizzare le riforme che consentano all'Italia di uscire dal tunnel”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -