Rimini, elezioni. I giovani imprenditori incontrano i candidati

Rimini, elezioni. I giovani imprenditori incontrano i candidati

RIMINI - Creare un dialogo diretto con tutti i candidati alla presidenza della Provincia di Rimini per conoscerne idee e programmi e confrontarsi sui bisogni di imprenditori e cittadini di tutto il territorio. E' con questo obiettivo che il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini ha organizzato un incontro con i rappresentanti delle diverse forze politiche che il prossimo 6 e 7 giugno concorreranno per la presidenza della provincia.

 

All'incontro, che si è svolto presso la Sala Congressi Spazio Duomo e coordinato dal

Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Alessandro Pesaresi fra i sette candidati invitati, sono intervenuti:

Eugenio Giulianelli (Federalisti Democratici Europei), Marco Lombardi Coalizione di Centro-Destra (PDL, La Destra e Lega Nord), Maurizio Nanni (Candidato per l'UDC), Maurizio Taormina (lista civica "Fare per la Provincia" e Partito Socialista) e Stefano Vitali (Coalizione di centro-sinistra, PD Coalizione per Vitali Under 35, Alleanza per Vitali, Rifondazione-Se, Italia dei Valori, Verdi-Sinistra Democratica, Comunisti Italiani, I Socialisti, Codacons-Lista Consumatori).

 

I candidati, ad ognuno dei quali è stato dato lo stesso spazio, dopo la presentazione del proprio profilo e programma hanno risposto a domande su vari temi.

Fra gli argomenti posti dagli imprenditori intervenuti, i candidati sono stati chiamati a rispondere su snellimento burocratico per le imprese, project financing (lungomare di Rimini), viabilità e mobilità (Trc), aiuti e sostegno per lo sviluppo dell'imprenditorialità, accesso al credito, innovazione e formazione.

 

"In questo momento difficile - ha detto il Presidente Alessandro Pesaresi nel suo intervento - noi imprenditori stiamo operando con il massimo impegno e con grande determinazione, ma abbiamo bisogno dell'appoggio delle amministrazioni. Per assicurare un futuro alle nostre aziende e quindi ai nostri dipendenti, occorre agire in diversi ambiti. Si devono ad esempio sciogliere i nodi imposti dalla burocrazia, migliorare la mobilità, appoggiare le imprese nell'accesso al credito. Si è trattato di un'importante occasione di confronto che si inserisce nell'ampio calendario di incontri ed iniziative del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini da sempre molto attento alla realtà in cui opera".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -