Rivolta in Tunisia, ancora tensione nella capitale

Rivolta in Tunisia, ancora tensione nella capitale

Rivolta in Tunisia, ancora tensione nella capitale

TUNISI - Resta alta la tensione a Tunisi nonostante il coprifuoco notturno imposto dopo gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine che hanno causato la morte di cinque persone. Nella nottata tra mercoledì e giovedì ci sono stati altri tumulti. Secondo fonti ufficiali di governo le vittime sono 23 dall'inizio della rivolta, mentre l'opposizione e gruppi di difesa dei diritti umani parlano di 66 decessi. Giovedì mattina l'esercito ha lasciato il centro della capitale.

 

Giovedì mattina ci sono stati saccheggi a Biserta, con l'esercito schierato in strada che non è intervenuto. I soldati sono presenti in vari punti della città e hanno posizionato filo spinato davanti ad alcuni edifici strategici. Le notizie più recenti riferiscono però di spari nel centro della capitale Tunisi. L'emittente al-Arabiya ha parlato di scontri violenti ed alcune fonti riferiscono di un due manifestanti uccisi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -