Rivolta in Tunisia, il nuovo premier: ''I ministri confermati hanno le mani pulite''

Rivolta in Tunisia, il nuovo premier: ''I ministri confermati hanno le mani pulite''

Rivolta in Tunisia, il nuovo premier: ''I ministri confermati hanno le mani pulite''

TUNISI - Situazione di calma a Tunisi dopo che lunedì il premier tunisino Mohammed Ghannouchi ha annunciato la formazione del governo di unità nazionale ed un programma destinato a portare il paese alla piena democrazia. In alcune zone della capitale la polizia resta in assetto antisommossa. Si teme che esplodano nuove proteste a causa della massiccia presenza di ministri dell'ex regime nel nuovo governo. L'obiettivo della nuova presidenza è quella di garantire la sicurezza.

 

In un'intervista rilasciata alla radio francese Europe 1, Ghannouchi ha affermato che il Paese sembrava gestito dalla moglie dell'ex presidente Ben Ali. Quindi ha garantito che i ministri che sono stati confermati nel nuovo governo hanno "sempre agito per preservare l'interesse nazionale" e "hanno le mani pulite". Quindi ha promesso che colore che hanno recitato un ruolo nella repressione ne risponderanno in futuro davanti al giudice.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -