Robert Edwards premio Nobel per la medicina

Robert Edwards premio Nobel per la medicina

Robert Edwards premio Nobel per la medicina

Il premio Nobel per la medicina va a Robert Edwards, padre della fecondazione in vitro. L'85enne è stato premiato per le sue ricerche pioneristiche sulla fertilità, su una tecnica che ha avuto fortissime ricadute nella società. Ha ricevuto 10 milioni di corone svedesi, corrispondenti a 1,5 milioni di dollari.Lo scienziato inglese ha battuto a sorpresa quelli che erano considerati i "favoriti", tra cui il giapponese Shinya Yamanaka (cellule staminali dal tessuto epidermico).

 

Gli altri candidati al premio erano canadesi Ernest McCulloch e James Till (negli anni Settanta identificarono le cellule staminali) e il pioniere britannico della clonazione, John Gurdon. Insieme a Patrick Steptoe, morto nel 1988, Edwards ha sviluppato la tecnica IVF, che ha reso possibile la fecondazione degli ovuli in vitro, per poi essere reimpiantati nell'utero.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di alessio di benedetto
    alessio di benedetto

    Riportare che cosa ne pensa il Vaticano della fecondazione assistita (proibita in Italia-Vaticania) è come chiedere ad un troglodita che cosa ne pensa della fisica quantistica. I giornali genuflessi della teocrazia Italiana o la smetteranno di riportare continuamente ciò che ne pensa codesto paese medievale dove la pena di morte è stata tolta soltanto nel 2001 o noi ci rifiuteremo di leggerli. La chiesa di Roma è sempre stata contro qualsiasi cosa che non favorisse i suoi interessi economici: è contro la libertà di stampa, contro i Gay, gli omosessuali, i DICO, I PACS, i matrimoni gay, contro unioni di fatto e il matrimoni dei preti, contro la libertà di culto e la sovranità popolare, in nome della sua visione totalitaria, intollerante ed illiberale che, da Costantino (IV sec.) in poi, l’ha contraddistinta in modo inequivocabile, contro le staminali, la maternità assistita, contro i comunisti e gli ebrei, contro i campesinos e la Teologia della liberazione, contro i processi per pedofilia a carico dei suoi chierici, contro i pagani, gli atei, contro tutte le altre religioni, contro il libero pensiero, contro la scienza e la conoscenza, contro la donna, le moderne tecnologie biomediche, la clonazione, l’esame prenatale, il parto indolore, l'inseminazione artificiale, contro la giustizia civile, contro le vittime di abusi sessuali clericali, contro i divorziati, i laici ed il relativismo, contro l'uso dei preservativi in Africa, contro il diritto costituzionale all'aborto, contro il testamento biologico, contro i diversi, contro Harry Potter e Dan Brown, contro tutto e tutti, ma mai contro Hitler, Franco, Pinochet e i più grandi assassini cattolici della Terra.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -