Ruby, i legali di Berlusconi: rinviare udienza

Ruby, i legali di Berlusconi: rinviare udienza

Ruby, i legali di Berlusconi: rinviare udienza

''Abbiamo chiesto il rinvio dell'udienza del 6 aprile perchè sono stati depositati 20 mila pagine di nuovi atti che dobbiamo leggere''. Lo ha annunciato l'avvocato Piero Longo, uno dei legali di Silvio Berlusconi, nel processo a Milano in cui il premier deve rispondere delle accuse di concussione e prostituzione minorile per il "Rubygate". Per il 6 aprile non è stato comunque al momento invocato alcun legittimo impedimento legato agli impegni istituzionali di Berlusconi.

 

"Si tratta solo di aver un tempo adeguato per studiare la nuova montagna di carte", ha affermato Longo. I nuovi atti depositati dai magistrati della Procura di Milano sono in gran parte comuni all'altra indagine, quella sull'agente dei vip Lele Mora, sul direttore del Tg4 Emilio Fede e sul consigliere regionale del Pdl in Lombardia Nicole Minetti, chiusa mercoledì l'altro con le accuse di favoreggiamento e induzione alla prostituzione anche minorile.

 

Toccherà al presidente Pomodoro decidere, presumibilmente dopo essersi confrontati con i giudici del collegio della quarta sezione penale del tribunale di Milano, presieduto da Giulia Turri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -