Ruby, la maggioranza tiene: sì al conflitto di attribuzione

Ruby, la maggioranza tiene: sì al conflitto di attribuzione

Ruby, la maggioranza tiene: sì al conflitto di attribuzione

ROMA - Via libera dalla Camera alla proposta dalla maggioranza di sollevare un conflitto di attribuzioni tra poteri dello Stato sul caso Ruby. Per la votazione i banchi del governo erano al gran completo. Sulla poltrona del premier Silvio Berlusconi c'era il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, tra i ministri Umberto Bossi e Franco Frattini. Il conflitto di attribuzione è passato per 12 voti di differenza tra la maggioranza (314) e le opposizioni (302).

 

L'obiettivo è quello di trasferire il processo al Tribunale dei ministri, dal momento che uno dei reati contestati al premier Silvio Berlusconi, la concussione, sarebbe di natura ministeriale. Con l'inizio dei lavori alla Camera ha preso il via il presidio organizzato da Popolo Viola e Articolo 21 contro il disegno di legge del governo sulla giustizia e in particolare contro il processo breve che nel pomeriggio sarà in discussione alla Camera. Piazza Montecitorio è blindata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -