Russia, aggredito ed ucciso un altro giornalista russo nel Caucaso

Russia, aggredito ed ucciso un altro giornalista russo nel Caucaso

MOSCA - Un giornalista di nazionalità russa è stato aggredito ed ucciso nella nottata tra martedì e mercoledì nel Daghestan, regione russa nel nord del Caucaso. Secondo quanto riferito dalla polizia, l'uomo è stato avvicinato da un gruppo di uomini non ancora identificati, che l'hanno colpito alla spalla ed al capo. Trasportato in ospedale, il giornalista è stato operato. Ma purtroppo è deceduto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' il secondo caso in pochi giorni. Nella vicina Inguscezia, martedì gli agenti hanno caricato una folla di manifestanti antigovernativi che protestavano per la morte di un giornalista e oppositore politico, Magomed Yevloyev, mentre era in mano alla polizia. La versione ufficiale dichiara che è partito un colpo d'arma da fuoco mentre l'uomo cercava di impossessarsi della pistola di un agente. Su questa vicenda sono intervenuti anche gli Stati Uniti che hanno definito "molto inquietante" la morte del giornalista russo, chiedendo a Mosca un'indagine.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -