Russia, attentato kamikaze al presidente dell'Inguscezia

Russia, attentato kamikaze al presidente dell'Inguscezia

MOSCA - Il presidente della Repubblica autonoma dell'Inguscezia, Yunus-Bek Yevkurov, è rimasto gravemente ferito nell'attentato compiuto lunedì mattina contro il suo convoglio. Secondo informazioni riportate dalla agenzie russe, al momento non confermate, hanno perso la vita tre guardie del corpo e - a quanto pare - il fratello di Evkurov.

 

La Procura russa ha riferito che l'attacco è stata opera di un kamikaze. L'attentatore si trovava a bordo di un'automobile e  ha azionato un potente ordigno, 70 chilogrammi di tritolo, al passaggio del corteo presidenziale. Evkurov ha subito pesanti ustioni e un grave trauma cranico. L'intervento chirurgico a cui e' stato sottoposto e' riuscito e non sarebbe in pericolo di vita.

 

Il presidente russo, Dmitri Medvedev, appena informato dell'attentato al capo di Stato dell'Inguscezia, ha disposto di avviare immediatamente le indagini per far luce sull'attentato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -